Idee regalo natalizie – speciale traduttori

Vi siete già fatti coinvolgere dallo spirito natalizio? Quel dolce profumo di cannella e spezie che aleggia nell’aria, le note allegre di un canto natalizio e lo scintillio di luci e colori. Oppure vi siete fatti travolgere dallo stress? Quella giungla di conti da chiudere, le liste di buoni propositi mai messi in pratica e le corse in negozi sovraffollanti alla ricerca di un regalo. Se fate parte di quest’ultima categoria ecco alcuni consigli per liberarvi di almeno uno dei vostri pensieri: quello dei regali!

Se fra i vostri parenti, amici, conoscenti o vicini di casa si nasconde un traduttore, allora potete trovare qui alcune idee di regalo che non verranno messe in soffitta una volta passate le feste.

Ginnastica per il cervello: un corso

“Mens sana in corpore sano” che tradotto con termini dei giorni nostri significa che sotto l’albero oltre a un abbonamento per la palesata, non bisogna dimenticare un po’ di allenamento per la mente. Quindi perché non regalare un corso? Ve ne sono per tutti i gusti, da quelli offerti dalle associazioni di categoria, come l’AITI o l’ASTTI a quelli proposti da enti privati come l’European School of Translation oppure La Casa delle Traduzioni.

Per rimane al passo con i tempi: un software di traduzione

Quando carta, penna e dizionari erano gli strumenti di lavoro del traduttore … “ah che bei tempi!”, diranno i nostalgici. Ma volenti o nolenti il mondo cambia e non è sempre detto che lo faccia in peggio. Uno strumento di traduzione è quindi un buon regalo per portare una ventata di novità in stanze a volte un po’ polverose. Tra i più diffusi, o per lo meno quelli che Supertext utilizza, proponiamo Trados studio e o Star Transit.

Per arricchire non solo la biblioteca: un libro

Ecco invece alcune idee per coloro che anche nell’era digitale, continuano ad ampliare la loro collezione di libri cartacei. Anche qui si può spaziare dai romanzi, come 111 errori di traduzione che hanno cambiato il mondo ai libri in cui il traduttore ha preso il posto dell’autore come in La cresta dell’onda, fino ad arrivare a testi di teoria o dizionari specialistici che sono stati raccolti nella Biblioteca del bravo traduttore.

Altri spunti li potete trovare sfogliano le pagine della rivista online tradurre.

E per un vero nuovo anno: un biglietto di sola andata per…

Poiché uno dei vantaggi della professione del traduttore è quello di poter lavorare ovunque sia arrivato Internet, un biglietto di sola andata per un paradiso tropicale potrebbe fare la felicità di molti.

Foto: «4 days to go» von Kenny Louie, via Flickr (CC BY 2.0)



Articoli correlati


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *